Altri articoli
di 0
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
06.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 18 novembre 2019
04.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2019
30.10.2019
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2018 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
23.10.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 4 novembre 2019
15.10.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2019
20.09.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o per incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– per l'anno 2018 [www.ti.ch/commesse]
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Bipartitismo in stallo
da Madrid a Londra
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Killer, boss e agguati
al clan dei marsigliesi
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

DIARIO di Giuseppe Zois
L'importanza di creare
le tendenze "virtuose"
Giuseppe Zois


Caro Diario,
una bella e confortante dimostrazione che "volere è potere" l’hanno data i Comuni di Chiasso e Bellinzona, che sono stati scelti e premiati da Okkio, Osservatorio per la gestione ecosostenibile dei rifiuti. Due realtà green al più alto livello istituzionale sui rispettivi territori: quindi con una valenza di esemplarità virtuosa e di stimolo a fare ancora meglio. Dal singolo cittadino alla collettività c’è da fare per tutti, viste le condizioni in cui versano clima e ambiente. Di transenna, proprio questa settimana abbiamo sentito un’altra fosca profezia e visto un cupo scenario. La prima: il mondo sarà più caldo di 3-4 gradi entro il 2030; il secondo: Venezia flagellata da nubifragi e alta marea, con l’acqua che ha inondato San Marco, alta 1,87 metri.
CHIASSO ha investito 8 mila franchi per noleggio, consegna e lavaggio di 30 mila bicchieri di plastica utilizzati al Carnevale Nebiopoli (20 mila) e a Festate (10 mila) con un risparmio del 30%. Da cosa nasce cosa e ora è stato costituito un gruppo intercomunale per estendere l’esperienza a Balerna, Coldrerio, Mendrisio e Novazzano.
BELLINZONA dal canto suo ha avuto il riconoscimento per la raccolta della plastica domestica, introdotta sperimentalmente con il sacco a pagamento. Parlano le cifre: 100 mila sacchi venduti e 60 tonnellate da avviare al riciclo. Anche questo passo sta avendo adesioni in Comuni dall’Onsernone alla Capriasca, da San Vittore all’Alto Malcantone. Educazione e conoscenza fanno la prevenzione più efficace. "Okkio" con la sua opera concreta fa una buona scuola.
AH, LA PLASTICA! Ogni anno sulla Terra si smerciano 500 miliardi di bottiglie d’acqua, con una media di 85 a testa e un perverso effetto collaterale di 8 milioni di tonnellate di rifiuti. Solita storia del gatto che si morde la coda: ma se il felino non sa che la coda è sua - come cantava Gaber - noi vediamo l’apocalisse delle conseguenze. Se incombe un rischio grosso, si dice che si salta qualunque fosso. Nella fattispecie, e non solo metaforicamente, abbiano... oceani da varcare, visto quanto sono invasi da sconfinate distese di plastica.
SENZA VOLER diffondere ulteriore ipercatastrofismo, chiunque capisce che occorre aumentare i livelli abituali di azione, sorveglianza e anche correzione di talune condotte. Guai a credere che alcune "condizioni" siano peculiari di determinate aree geografiche. Paradossalmente peraltro raccogliamo anche i frutti avvelenati - ogni medaglia ha il suo rovescio - di certo folle sviluppo tecnologico. La somma dei fattori sta "tsunamizzando" il globo terracqueo.
17-11-2019 01:00

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Praga:
la tecnologia
delle dittature
in mostra

Iran in piazza
contro il caro
carburante.
Un morto a Sirjan

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00