Altri articoli
di 0
LO STUDIO

Il settimanale "il Caffè",
giornale di qualità
IL DOSSIER


Il Cardiocentro
I servizi del Caffè
e i documenti ufficiali
IL GIALLO


L'infermiere
accusato di uccidere
i pazienti anziani
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Quel Modi indiano
piace a Usa e Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I migranti in Libia
come arma di ricatto
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La fuga dei miliardari
imbarazza gli Emirati
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Le serie streaming
escluse da Cannes
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Onda verde e giovane
delle nuove generazioni
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
GRANDANGOLO

Storia dell’infermiere
affascinato dalla morte
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
L'INCHIESTA

Il caldo e le gelate
devastano i  campi
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La scivolata di Fognini
tennista quaquaraquà
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.07.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, giugno 2019
12.07.2019
Consultabili online le temperature dei fiumi misurate in continuo presso le stazioni idrologiche cantonali e federali [www.ti.ch/oasi]
28.06.2019
Servizio militare: giornate informative 2019
27.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2018
26.06.2019
L'ufficio dei beni culturali segnala la pubblicazione di un nuovo sito tematico dedicato al Monetario cantonale [www.ti.ch/monetario]
25.06.2019
Aggiornato il catasto del potenziale solare degli edifici con i dati di tettosolare.ch consultabili nel portale dell'Osservatorio ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
19.06.2019
Nuova veste grafica, contenuti e funzionalità per il sito della Divisione della formazione professionale
17.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2019
13.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, giugno 2019
12.06.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 24 giugno 2019.
GLI SCENARI di Luigi Bonanate
La nuova diplomazia
non ha più regole
Luigi Bonanate


Sarebbe ingeneroso verso coloro che hanno saputo creare le meraviglie del nostro mondo sentenziare che abbiano nociuto all’umanità: la storia è ben diversa. Basta pensare alla traiettoria della medicina che ha rivoluzionato le cure al corpo umano in modo straordinario. Che il progresso abbia portato con sé conseguenze inaspettate nonché deleterie è però altrettanto vero: effetti inimmaginabili e che non potevano essere previsti. È ora necessario dimostrare un’analoga capacità del sistema-uomo di auto-correggersi, di aggiustare ciò che è stato schiacciato dalle innovazioni, esercitando nuovamente le straordinarie capacità dimostrate dalle generazioni passate.
Il compito non è facile, perché la pervasività dei danni occorsi ha consentito loro di infiltrarsi in ogni spazio, e più che in altri nella vita politica, che non è altro che il riflesso, scultoreo, del livello di benessere delle società. Difficilmente qualcuno di noi se la sentirebbe di dire che viviamo nel migliore del mondi possibili: l’imbarbarimento degli stili di comportamento politici ne è la prova provata. La società contemporanea, che è formata da qualche cosa come 200 entità territoriali sovrane, è attraversata in continuazione da una serie di scariche elettriche, più o meno intense, ciascuna delle quali può dissolversi nell’aria nello spazio di pochi secondi oppure incancrenirsi e complicarsi fino al limite del conflitto aperto. L’andamento del rapporto tra Stati Uniti e Corea del Nord è esemplare. Dallo scontro duro, muso contro muso, Trump e Kim Jong-un sono passati, il 18 giugno di due anni fa, al primo storico incontro; ma ad Hanoi, a fine febbraio di quest’anno, il loro nuovo meeting è stato freddo e acido. L’altro giorno, infine, hanno deciso di stringersi la mano con grandi pacche sulle spalle nel punto del 38° parallelo che è il luogo simbolico della guerra di 70 anni fa.
Potremmo pensare che si tratti dell’esuberanza un po’ sguaiata di un presidente statunitense che sta volando sulle ali della fortuna finanziaria del suo Paese che ne rafforza l’immagine. Ma le rivelazioni (in principio segrete, e poi - come di solito - ampiamente divulgate) dell’ambasciatore britannico a Washington su Trump lo descrivono inetto, incompetente, goffo e disfunzionale: in sostanza uno strambo idiota e pretenzioso. Ma Trump è stato ancora più pittoresco: l’ambasciatore inglese (che si è dovuto dimettere) sarebbe stupido sciocco e spocchioso! Il rapporto tra Gran Bretagna e Stati Uniti è sempre stato l’asse fondamentale di tutta la società euro-atlantica, e non saranno le esternazioni di politici anomali a rovinarlo, ma ci dà l’idea del degrado continuo delle buone regole della vita diplomatica. Nel suo piccolo, il ministro dell’Interno italiano Matteo Salvini emette la sua "sentenza" su Carola Rackete definendola una "ricca comunista mercenaria" - linguaggio che mal si addice a un rappresentante ufficiale di uno Stato dotato di normali istituzioni giudiziarie idonee a formulare giudizi fondati su prove certe. Bisognerebbe che la politica, sia interna sia internazionale, tornasse a linguaggi più meditati e corretti.
14-07-2019 01:00

I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Le incredibili
gare
dei bufali
in Thailandia

Silk Way
Rally 2019,
dalla Cina
con furore

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00