LE PAROLE di Franco Zantonelli
Immagini articolo
Il cavalier Pezzella
globalista ante litteram
Franco Zantonelli


L’uomo, la maschera e una certa idiosincrasia nei confronti del fisco. Totò, di cui si è ricordato nei giorni scorsi il 50esimo anniversario della morte, avversava i tassatori come molti suoi contemporanei ma, anche, come i loro figli e i loro nipoti. L’esilio luganese, che contraddistinse l’ultimo decennio di vita dell’attore napoletano, va ricondotto, a quanto pare, a questo aspetto della personalità del principe della comicità. Il quale denunciava un accanimento eccessivo, da parte dell’agenzia delle entrate dell’epoca, nei suoi confronti. Il che fece sì che diventasse una sorta di globalista ante-litteram. Oltre a renderlo simile a uno dei suoi personaggi più azzeccati, il cavalier Torquato Pezzella che, nel film "I tartassati", tentava, subdolamente, di guadagnarsi la condiscendenza di un maresciallo della Guardia di Finanza. Per ottenere un accertamento fiscale compiacente.
***
Nonostante il Penelopegate, François Fillon è il candidato alle presidenziali francesi più gradito ai parlamentari del centro-destra svizzero, stando a un sondaggio effettuato da alcuni romandi. A sentire il consigliere nazionale plr, Frédéric Borloz, Fillon è il solo a proporre "un vero programma politico".  Il suo collega udc, Yves Nidegger, pur dicendosi "felice di non dover votare", finisce per preferire Fillon a Marine Le Pen, che ritiene priva di un programma di governo. Il socialista Carlo Sommaruga, infine, è orientato sui presidenziabili della sinistra, Hamon e Mélenchon.
***
A voler essere cattivelli si potrebbe pensare che Magdalena Martullo-Blocher, figlia del leader udc e a capo dell’azienda di famiglia, la Ems Chemie, abbia il braccino corto. La 47enne, che ha ereditato dal padre anche la passione politica e siede in Consiglio nazionale, ha chiesto contributi in denaro ai simpatizzanti democentristi, perché sostengano la campagna contro la strategia energetica della Confederazione, il cui primo pacchetto di misure sarà oggetto di una votazione federale il prossimo 21 maggio.
Questo nonostante alla signora Martullo-Blocher venga attribuita una fortuna di 4 miliardi di franchi. E nonostante, in precedenza, si fosse impegnata a finanziare la campagna con un bel po’ di soldi suoi. Oggi, pur facendo sapere di non volersi tirare indietro, induce  comunque a ritenere che, alla luce dei sondaggi, consideri perdente l’opposizione udc alla svolta in favore delle energie pulite. Di qui il sospetto che il suo braccino sia diventato, improvvisamente, corto.
23-04-2017 07:00
La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch