Benessere
Immagini articolo
La diagnosi è asma,
ma la malattia non c'è
CRISTINA GAVIRAGHI


Tosse, fiato corto, respiro sibilante e oppressione al petto. Si va dal dottore ed ecco la sentenza: asma. Ma in alcuni casi, non troppo rari, la patologia in realtà non è presente. Uno studio dell’ospedale di Ottawa, apparso sulle pagine di Jama, dopo aver considerato oltre 600 individui diagnosticati come asmatici e averli sottoposti a vari test respiratori, ha escluso la presenza di asma in un terzo dei pazienti.
Tra questi, l’80 per cento assumeva farmaci antiasmatici, in un caso su tre quotidianamente. La quasi totalità dei "falsi asmatici", però, ha interrotto le terapie senza andare incontro ad alcun disturbo nell’anno in cui si è svolto lo studio. Ma cos’era, se non asma? Per il 29 per cento dei pazienti non si sono riscontrate condizioni mediche particolari, per il 33 per cento si trattava di sintomi legati ad altre patologie, come reflusso gastroesofageo o di origine allergica, mentre in due casi su 100 l’asma era stata diagnosticata al posto di seri disturbi polmonari o cardiaci.
"È difficile dire se ci sia stata una cattiva diagnosi all’inizio o se la patologia respiratoria sia andata incontro a remissione, come a volte accade, ma resta il fatto che un terzo dei pazienti non era asmatico al momento dei test", dichiara Shawn Aaron, pneumologo canadese. Diagnosticare l’asma non è sempre semplice. I sintomi sono spesso condivisi con altre patologie e possono variare nel tempo. Fondamentali, per una diagnosi corretta, sono i test respiratori come la spirometria, capace di valutare la qualità di inspirazione ed espirazione. Test che, però, nella metà dei casi non sono stati eseguiti. I medici si sono basati spesso solo sulla sintomatologia del paziente.
Il rischio è quello di far assumere farmaci a chi non ne ha bisogno, con il pericolo di eventuali effetti collaterali e, ancor più grave, di non riconoscere e curare una patologia esistente. La presenza dell’asma e il suo andamento nel tempo devono essere valutati con gli appositi strumenti, l’uso dei quali deve essere preteso dal paziente. Ma attenzione, la sospensione dei farmaci antiasmatici, per remissione anche temporanea e per assenza della patologia, deve essere concordata col medico, per evitare pericolose conseguenze.
05.02.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il mercato milionario
che finanzia la Jihād
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Dopo la presa di Mosul
tornerà la guerriglia
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Ecco il nuovo volto
del terrorismo global
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il nuovo mondo
secondo Trump
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Libere di essere
mamme e lavoratrici
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il pane come simbolo
della condizione umana
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Soltanto la prevenzione
potrà metterci al sicuro
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
29.03.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 10 aprile prossimo
29.03.2017
Pubblicato il rendiconto 2016 del Consiglio della magistratura
28.03.2017
Sono aperte le iscrizioni ai corsi propedeutici di matematica, di lingua tedesca e di lingua inglese per l'ammissione ai Corsi per professionisti qualificati (MP2) di maturità professionale 2018/19
28.03.2017
Pubblicato il rendiconto 2016 del Consiglio di Stato
24.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre 2016
24.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2017
22.03.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 22 marzo 2017 alle ore 11.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
22.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, febbraio 2017
17.03.2017
Concorso per la nomina di direttori/direttrici e vicedirettori/vicedirettrici delle scuole medie
14.03.2017
Servizio circondariale dello
stato civile di Bellinzona: nuovi orari
A partire dal 3 aprile 2017 entreranno in vigore i nuovi orari di apertura dello sportello.
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Alluvione
in Perù
tre regioni
isolate

Francia
ucciso attentatore
all'aeroporto Parigi.
Era un francese

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch