Cosa si insegna ai corsi per imparare a guidare le e-bike
Immagini articolo
'Con i riflessi pronti
per gestire la velocità'
MAURO SPIGNESI


Ai corsi per bici elettriche si iscrivono soprattutto persone che hanno dai 60 anni in su e vogliono imparare a usare bene questi mezzi", racconta Marco Gazzola, istruttore e responsabile dei corsi di guida del Touring club sezione Ticino a Rivera.
Perché le e-bike sono più pericolose per chi ha oltre 60 anni?
"Perché non sono soltanto biciclette, dunque non presuppongono soltanto una spinta fisica, attraverso i pedali, ma diventano veloci grazie al motorino elettrico. E quando acquistano velocità bisogna saperle tenere".
Ed essere anche forti fisicamente?
"Bisogna capire che occorre saper gestire soprattutto le frenate. Noi su questo aspetto, sia nella parte teorica che in quella pratica, insistiamo molto. Le bici elettriche, poi, hanno una spinta d’inerzia notevole. I pericoli non sono pochi".
Servono anche riflessi pronti?
"Certo, in particolare perché rispetto ai ciclisti normali, che avanzano ricurvi e con fatica, con forza, pedalata dopo pedalata, chi sta in sella a una bici elettrica viene visto, percepito diversamente dagli automobilisti. Intanto non sempre veste come i ciclisti, ma spesso è in abito da lavoro".
È più a rischio?
"Diciamo che deve essere molto più prudente di un ciclista normale. Tanto che noi sensibilizziamo molto chi guida una e-bike nel traffico cittadino a non dare mai nulla per scontato".
Le statistiche dicono che gli incidenti in e-bike sono in aumento. Perché secondo lei?
"Intanto bisogna tenere conto che da quattro, cinque anni, stanno aumentando anche le bici elettriche in circolazione, dunque è normale che ci sia una crescita proporzionale degli incidenti. La vera sfida è farli calare e per questo serve prevenzione".
Come, ad esempio?
"Cominciamo da un elemento fondamentale. A chi usa una e-bike lenta noi consigliamo fortemente il casco, mentre chi ha quelle veloci è obbligato a indossarlo. Lo consigliamo soprattutto agli anziani, quelli che arrivano magari per le vacanze dalla Svizzera interna durante l’estate o nei fine settimana e sfrecciano sulle strade cantonali".

m.sp.
09.04.2017


Articoli Correlati
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

La polizia e il migrante,
i perchè di una tragedia
L'INCHIESTA

Sono 85 mila i ticinesi
tartassati dalle Casse
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Ora aleggia il fantasma
del camionista polacco
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Dietro le autonomie
solo forza economica
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I nuovi pirati del mare
sono gli scafisti armati
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Da al Quaeda a Isis
tutto si è semplificato
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017
18.10.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
13.10.2017
Concorso letterario "Castelli di carta" – Cerimonia di premiazione, martedì 24 ottobre 2017, ore 18.30
13.10.2017
Aggiornata la pagina Protezione ABC con la pubblicazione dei dati statistici inerenti gli interventi del picchetto NOI nel 2016 [www.ti.ch/protezioneabc]
04.10.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 16 ottobre 2017.
28.09.2017
Pubblicati i dati statistici del passaggio di autobotti con merci pericolose sull'autostrada A2 presso Coldrerio nel 2016 [www.ti.ch/protezioneabc]
26.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2017
25.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2017
18.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Londra:
auto piomba
sul marciapiede,
diversi feriti

Russia:
Onda di proteste
anti-Putin finisce
in repressione