Greenpece in Svizzera contro l'utilizzo di fitofarmaci
Immagini articolo
"Serve un'agricoltura
senza più pesticidi"
MAURO SPIGNESI


La Svizzera, contrariamente a quanto accade in Brasile e in altri Paesi, punta a abbandonare progressivamente l’uso del glifosato. Già il canton Vaud ha posto un limite: entro il 2022 in tutte le tenute vinicole, agricole e arboricole questi prodotti fitosanitari dovranno essere vietati. E seppure il Consiglio federale ha scelto una linea più morbida, sulla spinta di Verdi e esponenti ecologisti di diversi partiti, a Berna si è scelto di trovare alternative a questi pesticidi, utilizzati soprattutto nella lotta alle erbe nei campi. "Siamo stati in prima fila per mettere al bando il glifosato - spiega Jennifer Schwarz, coordinatrice per il Ticino di Greenpeace -, crediamo sia possibile un’agricoltura più attenta alla biodiversità e al biologico. È un discorso che rientra in un ragionamento più ampio che è quello della salvaguardia dell’ambiente, della sensibilizzazione. In questo senso è importante la consapevolezza della popolazione verso questi concetti che rilanceremo  il 24 marzo al cinema Lux di Lugano con il nostro Festival du Film Vert, arrivato alla 14a edizione e che si tiene in numerose città".
È proprio grazie anche alla spinta delle associazioni ecologiste, alle scelte sempre più green dei consumatori, e a una maggiore attenzione degli agricoltori che hanno abbracciato pratiche bio, che le vendite in Svizzera di prodotti fitosanitari sono in calo. Lo dicono i numeri dell’Ufficio federale dell’agricoltura. Dal 2008 al 2017 la tendenza parla di una diminuzione dello smercio di glifosato del 45%. E di una vendita, in generale, dei cosiddetti pesticidi attestata a 2030 tonnellate (-250 tonnellate).
La diminuzione rientra anche nel Piano d’azione messo a punto a Berna che mira a ridurre entro il 2017 del 30% l’uso di prodotti fitosanitari. Inoltre l’Unione dei contadini e l’Istituto di ricerca Agroscope lavorano già a un programma articolato contro il glifosato, classificato come "cancerogeno probabile" dal Centro internazionale per la ricerca sul cancro e molto contestato anche a livello europeo. In Svizzera oltre 70 prodotti chimici contengono glifosato e in Ticino è utilizzato in particolare da chi coltiva cereali (ma prima della semina) e in viticoltura.

m.sp.
10.03.2019


Articoli Correlati
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
20.08.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, luglio 2019
05.08.2019
Comunicazione Ustat: Pericoli naturali Ticino
30.07.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, secondo trimestre 2019
29.07.2019
Avviso di prudenza del 29.07.2019 nell'accensione di fuochi commemorativi e d'artificio per i festeggiamenti del 1° agosto 2019 [www.ti.ch/incendi-boschivi]
15.07.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, giugno 2019
14.07.2019
Traversa di Cavanna/Bedretto - coordinate 682/152 - Predazione 3 pecore
12.07.2019
Consultabili online le temperature dei fiumi misurate in continuo presso le stazioni idrologiche cantonali e federali [www.ti.ch/oasi]
06.07.2019
Alpe Pesciora/Bedretto - coordinate 681/151 - Predazione 3 pecore
28.06.2019
Servizio militare: giornate informative 2019
27.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2018
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
A Hong Kong la rivolta
che cambierà la Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I migranti in Libia
come arma di ricatto
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La fuga dei miliardari
imbarazza gli Emirati
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il tiranno Salvini
al ballo del Papeete
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Onda verde e giovane
delle nuove generazioni
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"


La copertina
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Le pubblicazioni
di Rezzonico
Editore

Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Indonesia:
Giacarta,
la città
che affonda

Open Arms,
Salvini autorizza
lo sbarco
dei minori

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00