I "roditori" invadono le città, i consigli di un professionista
"I ratti sono un rischio
ma attenti ai veleni"
MAURO SPIGNESI


Dove un tempo c’erano loro, oggi ci sono i palazzi, i cunicoli, i tetti, gli spazi verdi. E dove c’erano i nidi dei predatori naturali oggi c’è il cemento. "È chiaro che si è alterato l’habitat e questo ha avuto ripercussioni su quello che un tempo invece era un ciclo naturale. Così ci capita di dover intervenire quando ci segnalano la presenza di animali tra i più diversi", racconta Dario Cattaneo, titolare della Bitis disinfestazioni di Lugano. Oltre che ghiri, tassi, faine, Cattaneo è spesso chiamato a contrastare l’invasione di topi. "In particolare ratti norvegesi, che contrariamente al nome scientifico arrivano dall’Asia, non è una specie autoctona ed è invasiva". La sua espansione dunque va controllata, perché in città i predatori di questi topi sono praticamente assenti. "Bisogna allora intervenire con esche - spiega - dove è presente un anticoagulante. Ma bisogna farlo con le dovute precauzioni: i bocconi devono essere bloccati dentro una cassetta a compartimenti, dove solo il ratto può arrivare. Inoltre le cassette, dove sono presenti piccole aperture, devono essere a prova di morso di cane".
È vero che se anche altri animali domestici tentano di prendere le esche devono mangiarne un quantitativo notevole per avere problemi. "Almeno un chilo e mezzo, inoltre esistono antidoti. È anche lontano il rischio secondario, cioè se un gatto mangia un topolino che ha ingerito un’esca. Il rischio semmai c’è quando le cassette vengono spaccate dai vandali ma difficilmente un bambino, ad esempio, le mangia perché sono molto amare". Un pericolo concreto però esiste: "È la disinfestazione fai-da-te. Quando si disseminano le strade o i giardini di esche velenose invece di chiamare le aziende specializzate e autorizzate che rispettano tutti i protocolli e gli standard".
09.02.2020


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
18.03.2020
Pubblicazione straordinaria: Decreto esecutivo concernente l’annullamento e il rinvio delle elezioni comunali per il periodo 2020-2024 del 18 marzo 2020
18.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2020
13.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2020
11.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
28.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2020
26.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 marzo 2020
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
L'economia malata
cambierà la società
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi



IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Coronavirus,
negli Stati uniti
1500 decessi
in appena 24 ore

Francia:
accoltella persone
nel centro
di Romans-sur-Isère

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00