Il diario
Immagini articolo
Se l'unica arma resta
l'insulto anonimo...
GIUSEPPE ZOIS


Caro Diario,
questo è un tempo in cui si irridono tutti e tutto, con l’apoteosi dei battutari. Il campionario è infinito e non risparmia ormai nessuno. Basta avere una visibilità pur minima per entrare nel mirino di invidiosi e malelingue. E più si è in alto, più si è sotto tiro. L’immagine di papa Francesco ingrugnito e temporalesco sopra pasquinate in romanesco, pur con gambe corte (poche copie) ha fatto il giro del mondo. È purtroppo vero che oggi basta l’iniziativa di qualche fesso a far viaggiare un messaggio nei cinque continenti. Il web ha anche il suo versante negativo e Umberto Eco non mancò di evidenziarlo: "I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività". Ora invece possono produrre lo stesso clamore mediatico di un Premio Nobel: la ricerca non è amata dalle ribalte.
IL DRAMMA di internet è "aver promosso lo scemo del villaggio a portatore di verità". Bergoglio ha fatto bene a non dare più peso del dovuto a questa che è considerata una tempesta in un bicchier d’acqua. Il veleno sta nella coda, come dice il proverbio latino. "Ma n’do sta la tua misericordia?" hanno mandato a dire al papa, a colui cioè che ha voluto e indetto l’anno speciale appunto della misericordia. Giustamente il papa ha fatto sapere dal suo entourage che teme il silenzio più degli attacchi. (Sarebbe per altro preferibile - sempre - che chi tira il sasso non nascondesse la mano. Ma Roma ha dimostrato la persistenza di molti coraggiosi del buio). "Non ragioniam di lor ma guarda e passa", fa dire Dante a Virgilio passando tra i vili: non bisogna preoccuparsi di certe bassezze, ma c’è anche il controcanto: "Calunniate, calunniate, qualcosa resterà".
CON UN BRILLANTE contropiede, stile Maradona, partendo da fondocampo, vale a dire dalla luce della fede - la lucerna non va posta sotto il moggio e il sale non serve se insipido - il papa ha tracciato la sua via del gol. Il cristiano deve "dare sapore alla vita con la fede e l’amore che Cristo ci ha donato" e nello stesso tempo "tenere lontani i germi inquinanti dell’egoismo, dell’invidia, della maldicenza e così via. Questi germi rovinano il tessuto delle nostre comunità che devono invece risplendere come luoghi di accoglienza, di solidarietà, di riconciliazione". L’antibiotico bergogliano contro la febbre della "degenerazione corruttrice" degli influssi mondani è la resilienza costante, ai batteri delle chiacchiere, della denigrazione, in una parola della malignità.
UN’IMMAGINE molto efficace della calunnia l’ha data la poetessa Alda Merini, che l’ha descritta come un "vocabolo sdentato", che però, "quando arriva a destinazione mette mandibole di ferro". La miglior arma difensiva personale resta  il rispetto, che può diventare persino una forma superiore del disprezzo e un modo per non darla vinta ai cafoni.
12.02.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Ritorna la grande crisi
delle case non affittate
L'INCHIESTA

Crolla drasticamente
il numero di migranti
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Una passione comune
per il sovranismo Usa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Dietro le autonomie
solo forza economica
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I nuovi pirati del mare
sono gli scafisti armati
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'agonia del Califfato
non esclude attacchi
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017
18.10.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
13.10.2017
Concorso letterario "Castelli di carta" – Cerimonia di premiazione, martedì 24 ottobre 2017, ore 18.30
13.10.2017
Aggiornata la pagina Protezione ABC con la pubblicazione dei dati statistici inerenti gli interventi del picchetto NOI nel 2016 [www.ti.ch/protezioneabc]
04.10.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 16 ottobre 2017.
28.09.2017
Pubblicati i dati statistici del passaggio di autobotti con merci pericolose sull'autostrada A2 presso Coldrerio nel 2016 [www.ti.ch/protezioneabc]
26.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2017
25.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2017
18.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Convocato
il parlamento
catalano
in settimana

Trump:
Apertura
dei files relativi
al caso Kennedy