Il Diario
Immagini articolo
Nella fragile società
papà è una guida salda
GIUSEPPE ZOIS


Caro Diario, &softReturn;ci risiamo con una ricorrenza che è un’azzeccata miscela di sentimenti e di consumi. Oggi, 19 marzo, si celebrano i papà. E festa sia! Un giorno anche per loro ci voleva all’epoca del "Caro Papino" e del primaverile florilegio di emoji, che accompagneranno l’esordio di molti biglietti d’augurio, abbinati a un regalo. C’è il solito imbarazzo della scelta tra fiori, cravatte, una bottiglia d’annata, una penna da scartare a pranzo, magari al ristorante che rimane uno spartiacque tra il feriale e il festivo. Se ci guardiamo indietro, forse le cose più toccanti e sentite restano quei piccoli, semplici disegni che i figli preparano da sempre nelle linde aule delle scuole d’infanzia. Quei cuori, quel sole, i prati in fiore sanno riassumere al meglio l’amore dei figli nelle rapide stagioni dell’innocenza e della gioia più spontanea.
DICIAMO GRAZIE ai nostri padri con un gesto (o con un pensiero, quando i padri sono diventati un ricordo). Ma di che padri parliamo? Qual è l’identikit del genitore d’oggi? Mai forse come nel presente è avvertito - anche se magari non riconosciuto - il bisogno di una guida salda e di una calma serena nelle risposte da dare alla vita, specie negli smarrimenti in cui ciascuno prima o poi si ritrova. Il padre è un punto di riferimento, anche con i suoi silenzi. Di recente un figlio - Roberto, così si è firmato - ha voluto acquistare una pagina intera sul Corriere della Sera per manifestare al papà - Enrico - tutto il suo stato d’animo. Un dono fuori dall’ordinario, decisamente. Avrebbe potuto farla anche a voce la sua confessione, ma si sa che la parola scritta consente di riflettere, ricordare, svelare certi passaggi di interiorità. Forse la qualità più preziosa in un padre, soprattutto oggi, è la capacità di ascoltare i figli più che parlare o imporsi. Vero: solo quando avremo accettato una persona per quella che è, potremo - e se lei lo vorrà - aiutarla a migliorarsi. Le lezioni sono tante, ma questa svetta per altezza.
TRA LE SUE APERTE confidenze, il figlio Roberto riconosce al padre una qualità: "Hai imparato a bilanciare il tuo timore nei confronti dell’incertezza della vita, mitigando con l’amore, la dolcezza, l’innato senso di responsabilità, la stessa voglia di ridere". Tutto questo può riassumersi in due parole: l’importanza dell’armonia, anche quando c’è da contare fino a venti per non sbottare. C’è un disorientamento diffuso che avvolge i nostri giorni e a volte pare chiudere l’orizzonte alla speranza. Ma il padre è lì, dritto, in piedi, a infondere sicurezza, a dare fiducia con la sua esperienza, con la saggezza di cui è portatore.
DAI PADRI, oggi più di ieri, ci si aspetta che indichino con la loro storia personale dove incominciano i doveri dei figli e dove terminano quelli genitoriali. Molto calzante la definizione di una figlia per la figura paterna, paragonata a una sorta di diaframma tra lei e la durezza della vita. Ecco allora un’occasione propizia per far percepire la gioia di una presenza fatta di parole, carezze, strette di mano. La dimensione affettiva è impagabile. Basta uno sguardo per dire la gratitudine che proviamo e per sussurrare "buona festa, papà".
19.03.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il mercato milionario
che finanzia la Jihād
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il mondo rincorre
gli armamenti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Dopo la presa di Mosul
tornerà la guerriglia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il nuovo mondo
secondo Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Libere di essere
mamme e lavoratrici
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il pane come simbolo
della condizione umana
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Soltanto la prevenzione
potrà metterci al sicuro
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
24.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre 2016
24.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2017
22.03.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 22 marzo 2017 alle ore 11.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
22.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, febbraio 2017
17.03.2017
Concorso per la nomina di direttori/direttrici e vicedirettori/vicedirettrici delle scuole medie
14.03.2017
Servizio circondariale dello
stato civile di Bellinzona: nuovi orari
A partire dal 3 aprile 2017 entreranno in vigore i nuovi orari di apertura dello sportello.
13.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della Statistica delle transazioni immobiliari, quarto trimestre e anno 2016
10.03.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da venerdì 10 marzo 2017 alle ore 14.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale
10.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2017 e quarto trimestre 2016
09.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2017 e quarto trimestre 2016
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Alluvione
in Perù
tre regioni
isolate

Francia
ucciso attentatore
all'aeroporto Parigi.
Era un francese

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch