Il diario
Immagini articolo
Capolavoro thailandese
fatto da grandi cuori
GIUSEPPE ZOIS


Caro Diario,
dicono che l’identità è un prisma con molte facce, ma anche l’educazione, a giudicare da fatti e protagonisti di questa settimana. Che ci ha portato dalla trepidazione per i 12 ragazzi thailandesi prigionieri in una grotta con il loro allenatore, fino al botto di Cristiano Ronaldo, un mito del calcio in controluce (almeno da alcuni punti di vista). Ci si era disperati e quasi rassegnati al peggio per i campioncini intrappolati in un abisso. Il felice esito esalta il valore della solidarietà e dei miracoli che si possono compiere con l’unione delle forze fino a rovesciare un destino dato per segnato. Accanto a parole illuminanti, c’è anche qualche doverosa riflessione che si impone sul senso di responsabilità.
TUTTO È BENE quel che finisce bene. E allora celebriamo i 12 "cinghialotti" che hanno dato prova di una maturità più robusta della loro anagrafe. Con loro, e forse anche un gradino più su, sono da collocare tutti gli oltre cento soccorritori di prima fascia. Giganteggia tragicamente, ed esemplarmente, la figura del sommozzatore morto per soccorrere la squadra isolata. E come non commuoversi poi davanti alle epiche imprese del canadese che in 9 giorni ha compiuto 7 missioni in quei cunicoli stretti per un totale di 63 ore dentro la grotta? O degli inglesi che hanno lo localizzato il gruppo dei 13 dispersi? Degli israeliani che hanno fornito le ricetrasmittenti per comunicare? Eroi veri, che presto usciranno dall’attualità: ma sono questi uomini che scrivono le antologie più belle. Sono riusciti a incendiare di energia positiva il pianeta, mettendo in secondo piano infiniti orrori e lacerazioni, dalle guerre con le bombe a quelle di cuori chiusi. Un capolavoro di dignità è anche quello dei 15 contadini che hanno rinunciato a un risarcimento per i raccolti andati distrutti. I loro campi infatti erano stati alluvionati con l’acqua deviata per drenare l’interno della grotta.
SI È SAPUTO che l’allenatore teneva meditazioni buddiste ai ragazzi, i quali hanno stupito per il controllo dimostrato. Uno cui sono affidati 12 ragazzi dovrebbe però possedere prudenza, quindi saper prevenire e insegnare che certi limiti di sfida non vanno superati. Anche la rinuncia è un’esperienza di crescita, il dolore una scuola formativa e le vittorie più esaltanti non si ottengono solo con i gol.
UNO STRAPAGATO per segnare è CR7, che ha lasciato Madrid per Torino: dal Real alla Juventus. Ora che invecchia - ha 33 anni - ha voluto concedersi una botta di giovinezza. Evento epocale, hanno osannato in molti. Un’operazione da 400 milioni di dollari. Per lui contratto quadriennale da 120 milioni. Sport e affari a parte, qualcuno riesce a vedervi qualcosa di educativo?
15.07.2018


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

"Su Argo 1 il governo
ha delle responsabilità"
L'INCHIESTA

Interessi immobiiari
dietro i milioni in pista
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La giovane Greta
contro le energie fossili
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Brexit un divorzio
che non avrà vincitori
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dalla Russia a Roma
le avventure degli 007
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Otto appuntamenti
nel mondo che muta
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2018
15.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2019-2023.
09.01.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 21 gennaio prossimo
31.12.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 31 dicembre 2018 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
21.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2018
20.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, novembre 2018
18.12.2018
Licenziato il messaggio relativo all’approvazione del Piano cantonale delle aggregazioni
12.12.2018
Ampliato il ventaglio dei colori per le mappe della qualità dell'aria [www.ti.ch/oasi]
10.12.2018
Monte Mondada/Spruga-Onsernone - coordinate 686/117 - Predazione 1 capra
09.12.2018
Nuovo orario 2019 per i mezzi di trasporto pubblico in Ticino [www.ti.ch/trasporti]

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ungheria
di nuovo
in piazza
contro Orban

Messico:
65 morti
durante furto
di combustibile