function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Il diario
Le videolezioni, ovvero...
quando la scuola va in rete
GIUSEPPE ZOIS


Caro Diario,
questo è stato davvero, per te, un anno straordinario. Da marzo in poi, da quando la scuola vissuta dentro l’aula ha chiuso i battenti, ha preso avvio un’altra dimensione. Di colpo, sotto l’impetuosità angosciante del coronavirus, le tue pagine hanno dovuto registrare un cambiamento di narrazione, con altro stile nell’appuntare, giorno dopo giorno, stati d’animo da confinati.
SIAMO STATI catapultati, senza alternativa, nella rete, tra le videolezioni, che sono e saranno sempre di più il futuro da imboccare, ma che hanno preso in contropiede un po’ tutti, docenti, allievi e famiglie. Sarà anche vero, parafrasando un efficace titolo di Osvaldo Soriano, che la scuola tradizionale "ben presto un’ombra sarà". Sì, andiamo verso un domani che ci coinvolge e ci deve avvincere: è il nuovo che chiama. La scuola è la fabbrica dell’avvenire, è il laboratorio dove si forgia la comunità. Non bisogna farsi prendere dal dubbio, ma piuttosto avventurarsi positivi nel cambiamento.
AMMETTERAI, tuttavia, tirando un po’ di somme affrettate, che il passo richiesto è stato subito lungo, rispetto alla gamba: alcuni ragazzi sono riusciti a seguire la didattica a distanza, altri hanno faticato. Dopo la fase iniziale di naturale interesse, si è attenuata la spinta nelle videolezioni, anche per l’isolamento in casa. Ovviamente la didattica di presenza in classe è altra cosa. Intanto chi insegna si rende subito conto se un allievo segue o meno e poi ci sono i compagni, per cui si crea un clima più motivante. A volte ci sono state le videoconferenze, dove però non tutti gli allievi intervenivano, qualcuno spegneva il PC preferendo i videogiochi. Non è che il docente potesse seguire tutti e accorgersi dei distratti. Alcuni ragazzi hanno concluso poco, altri sono diventati esperti digitali, abilissimi nel navigare... fuori rotta. È il dritto e il rovescio di ogni medaglia. Dobbiamo prendere consapevolezza del nuovo presente.
ACCADE spesso che ad essere in soggezione di fronte alle sfide sono più gli adulti, i genitori, che i diretti interessati, cioè i docenti e gli allievi, intrigati dagli orizzonti che ogni mattino spalanca. Insegnare e imparare oggi è diventato innegabilmente un mestiere più impegnativo, ma internet con tutto il suo corollario fa parte dell’universo che esso stesso ci svela, con frontiere sempre più avanzate. Tu sai bene d’altro canto, caro Diario, che ogni nuovo viaggio ha le sue pagine bianche e richiede anche la sua quota di coraggio.
27.06.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2020
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2020
12.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2020
10.06.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 22 giugno 2020
04.06.2020
Swiss Mobility: opportunità di stage professionale in Svizzera per neodiplomati 2020
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
L'amato lingotto d'oro
che non tradisce mai
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I feroci eredi di Bin Laden
alla conquista dell'Africa
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Covid-19:
convivere
con il virus
a inizio estate

Berlino
anti-razzista
in piazza
contro le violenze

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00