function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};
La denuncia di Elena Fiscalini dell'associazione inquilini
Immagini articolo
'La politica parla tanto
e fa poco per l'alloggio'
ANDREA BERTAGNI


Invece di aumentare, gli affitti dovrebbero diminuire. In più, è dal 2010 che non si parla più del Piano cantonale dell’alloggio. Così non si può più andare avanti", avverte Elena Fiscalini, presidente dell’associazione svizzera degli inquilini. "È tempo di bilanci - spiega - ebbene, se guardo agli ultimi 4 anni di legislatura, mi accorgo che non è stato fatto nulla a favore delle famiglie".
Oltre al già citato Piano cantonale, che langue in qualche cassetto, sono un po’ tutte le richieste di chi difende gli inquilini a non aver trovato soluzione. Come l’iniziativa popolare con cui viene chiesta l’introduzione del formulario ufficiale obbligatorio ad inizio locazione. Iniziativa riuscita e consegnata a luglio, di cui non si sa più nulla. "E a livello federale va ancora peggio - continua la presidente dell’associazione - visto che sono stati accettati svariati atti parlamentari palesamente a favore dei proprietari". Da qui la denuncia di Fiscalini. E l’auspicio che le problematiche dell’alloggio tornino a essere centrali nell’agenda politica. A Bellinzona. Come a Berna.
Un invito a vigilare arriva anche dall’Associazione delle consumatrici e dei consumatori della Svizzera italiana. Soprattutto sulle tariffe dell’energia elettrica. "È un tema relativamente nuovo - spiega Evelyne Battaglia presidente Acsi - risparmiare è possibile, ma occorre essere molto attenti a leggere la bolletta". Non è invece una novità l’aumento dei costi delle casse malati. "Per il Ticino sarà del 4% nel 2019 e non fa piacere, ma anche qui ridurre le spese non è impossibile". Un invito a muoversi con coscienza valido anche per la tassa sul sacco, altra novità di quest’anno. "Se applicata con buon senso - afferma Battaglia - non dovrebbe pesare troppo sui cittadini".

an.b.
13.01.2019


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
13.05.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 25 maggio 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile 2020
30.04.2020
Pubblicato il Rendiconto 2019 del Consiglio di Stato
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ripartenza a singhiozzo
e borse poco indicative
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il braccio del Sultano
"allunga" il suo potere
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Notte
di violenze
nelle città
statunitensi

La lenta
ripartenza
della cultura
europea

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00