Il Finacial Times ha stimato il valore dell'isola danese
Un trilione di dollari
vale la Groenlandia
LORETTA NAPOLEONI


Il Financial Times ha calcolato il valore della Groenlandia in un futuro prossimo venturo, la cifra finale è considerevole. Uno studio del 2008 ha stimato che soltanto le tre provincie della costa produrranno 52 milioni di barili di petrolio, al prezzo di 50 dollari al barile e con un costo massimo di estrazione di 45 dollari il valore di questa risorsa sarà di 80 miliardi di dollari per un periodo di 10 anni. Se introduciamo il fracking allora si arriva a 300-400 miliardi di dollari.
La stima del valore delle terre rare una volta liberate dalla calotta dei ghiacci è ancora più alta, tra i 500 ed i 700 miliardi di dollari. Infine bisogna aggiungere il valore della terra, gran parte della quale al momento è ancora sotto i ghiacci. Il totale è superiore al trilione di dollari.
La stima del Financial Times non ha tenuto conto dei guadagni futuri generati dal traffico marittimo. Secondo la legislazione corrente, il polo Nord e l’oceano artico che lo circonda non sono di proprietà di nessuno. Gli stati artici hanno giurisdizione sulla propria costa e su 200 miglia nautiche da questa, considerate zone economiche di loro proprietà. Ciononostante, tutte le nazioni artiche si contendono il controllo di fette più o meno grandi dell’oceano Artico. La Groenlandia si trova strategicamente posizionata al centro di questo mare.
È quindi difficile stimare i guadagni derivati dal futuro traffico marittimo perché ci sono troppe variabili politiche, tra cui il desiderio della Cina di inserire la Groenlandia nella nuova via della seta e di usarla quale trampolino di lancio nella lotta per conquistare l’artico. Ma una cosa è certa, i cambiamenti climatici avranno un impatto massiccio sul futuro dell’isola, molto più marcato che in altre nazioni e probabilmente positivo, non solo a causa della sua posizione strategica nell’artico.
15.09.2019


Articoli Correlati
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
12.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2019
11.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, novembre 2019
11.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel terzo trimestre 2019
27.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 dicembre 2019
27.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2019
22.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2019
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Tassi negativi e liquidità
affondano le pensioni
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'attentato a Londra
rilancia l'allarme jihad
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Australia
impotente
davanti
agli incendi

Iraq:
sanzioni Usa
contro
la repressione

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00