function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Ipoteche,  prospettive e nuovi affari, l'esperto consiglia
"Meglio acquistar casa
direttamente in cantiere"
ANDREA BERTAGNI


"Se volessi comprare casa aspetterei qualche anno e lascerei perdere i  centri cittadini a vantaggio delle immediate periferie". Così Alberto Montorfani, fiduciario immobiliare e segretario della sezione ticinese dell’associazione di categoria Svit. E aggiunge: "Con l’avvento di AlpTransit i centri di Bellinzona e Lugano, per fare degli esempi sono diventati molto più accessibili - spiega Montorfani - e di conseguenza i prezzi si stanno alzando. Ecco perché, se volessi acquistare un’immobile di nuova costruzione, mi orienterei verso Gordola, Bellinzona Nord e la zona dogana a Chiasso". È in queste aree non troppo discoste, secondo il fiduciario immobiliare con studio a Lugano, che è possibile fare gli affari migliori.
Prima di muoversi, occorrerebbe però attendere ancora un po’ di tempo. Almeno secondo Montorfani. Il motivo? "I prezzi potrebbero ancora scendere - precisa il segretario della Svit - i promotori stanno infatti incontrando difficoltà a vendere e con questi interlocutori potrebbe essere possibile riuscire a trattare verso il basso".
Fondi d’investimento, casse pensioni, impresari costruttori. Sono loro, secondo il fiduciario immobiliare,  gli interlocutori a cui un compratore dovrebbe rivolgersi. "Da una parte stanno costruendo ancora molto, dall’altra stanno avendo qualche problema a trovare gli acquirenti e quindi potrebbero essere più malleabili quando si tratta di discutere il prezzo". Montorfani sgombra il campo dai dubbi. "Chiaramente chi vuole comprare deve essere ritenuto solido e con prospettive, altrimenti potrebbe comunque non avere vita facile".
Anche perché comprare casa oggi non è da tutti. Nonostante i bassi tassi d’interesse. Ancora Montorfani. "L’accesso alla proprietà per la classe media è ancora limitato dalle restrizioni poste alle banche dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma) - sottolinea - gli istituti bancari, detto altrimenti, hanno alzato l’asticella dei costi degli immobili". Così anche se sulla carta potrebbe essere vantaggioso accendere un mutuo, la realtà potrebbe essere differente. "Usare i fondi della propria cassa pensioni oggi potrebbe non essere sufficiente - aggiunge Montorfani - i tassi d’interesse sono bassi, ma le banche applicano comunque un costo teorico con un tasso di interesse al 5%. Non c’è un’area del Ticino che sfugge a questa regola".
Ecco perché la strada migliore potrebbe essere quella di rivolgersi direttamente a chi sta costruendo. "Con gli istituti bancari si fa ancora fatica - sottolinea il segretario della Svit - mentre con i fondi d’investimento, le casse pensioni e gli impresari costruttori potrebbero esserci maggiori spiragli". Tanto più che sulle nuove costruzioni le occasioni non mancano. "Anche nel Mendrisiotto le possibilità potrebbero essere numerose, anche se andrebbe verificata con attenzione la qualità costruttiva complessiva".
Insomma, nonostante il periodo potrebbe non essere quello più indicato per investire nel mattone, i consigli per gli acquisti non mancano. Basta tenere gli occhi aperti ed essere pronti a sondare tutte le possibilità senza preconcetti.
an.b.
22.09.2019


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2020
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2020
12.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2020
10.06.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 22 giugno 2020
04.06.2020
Swiss Mobility: opportunità di stage professionale in Svizzera per neodiplomati 2020
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
L'amato lingotto d'oro
che non tradisce mai
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I feroci eredi di Bin Laden
alla conquista dell'Africa
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Covid-19:
convivere
con il virus
a inizio estate

Berlino
anti-razzista
in piazza
contro le violenze

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00