function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

Il presidente Usa in ospedale sospende la campagna elettorale
Immagini articolo
Dopo il ricovero per Covid
cure sperimentali per Trump
R.C.


Il presidente americano Donald Trump ha twittato "Sto andando bene… credo. Grazie a tutti. Love!", dal Walter Reed Military Medical Center, dove ha trascorso la sua prima  notte dopo essere stato ricoverato per essere risultato positivo al Covid assieme alla first lady Melania Trump.  
Era  stato portato in elicottero all’ospedale fuori Washington, venerdì in tarda serata, dopo aver iniziato a mostrare i primi sintomi.  Il medico della Casa Bianca Sean Conley ha reso noto  che il presidente sta ricevendo il Remdesivir: "Una terapia sperimentale di anticorpi sintetici ritenuta incoraggiante".  La first lady invece ha "tosse leggera e mal di testa".
"Sono soddisfatto dei progressi. Tosse e affaticamento si stanno risolvendo", ha aggiunto il medico confermando che il presidente ha  avuto la febbre per 24 ore. Ma ad un mese dal voto per le presidenziali si tratta di una notizia  shock che scuote l’America e che getta  un’ombra sulla parte finale della campagna elettorale.  Il presidente, 74 anni, "è  al lavoro e resterà al lavoro", ha assicurato il capo dello staff della Casa Bianca Mark Meadows.  Ma secondo "Usa Today", che ha riportato una fonte familiare anonima, la salute del presidente era  preoccupante: le prossime 48 ore saranno decisive. Nel frattempo il vicepresidente Pence, sottoposto al test e risultato negativo, è stato messo in preallerta, nel caso in cui la situazione dovesse precipitare. Confermato per ora il suo primo ed unico duello tv con la candidata vicepresidente Kamala Harris, mercoledì prossimo in Utah. Saltati per il momento tutti gli appuntamenti elettorali di Trump.   Intanto il candidato democratico alla presidenza Joe Biden  ha rimosso gli spot negativi sul Trump.
03.10.2020


LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Cina un Paese-partito
frenato dai suoi leader
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
"Le navi delle ong
attirano i barconi"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La tranquilla città
del killer fantasma
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
I movimenti verdi europei
colorano la sbiadita politica
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
La protesta dei giovani
dalla piazza vada nelle urne
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

50 anni fa
moriva
Jim Morrison

Tigre:
allarme Onu
sulla carestia

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00