Sulle strade di Winterthur
Immagini articolo
È Prius l'innovativa
ibrida della Toyota
STEFANO PESCIA


Essere innovativi nel settore delle vetture ibride, contraddistingue la Pirus di Toyota che nella quarta generazione dimostra tutte le sue interessanti caratteristiche in linea con gli obiettivi di una reale ed efficiente mobilità, con emissioni che raggiungono la soglia di soli 70 g/km. Alimentata dalla trasmissione Full Hybrid Toyota, caratterizzata dal funzionamento indipendente del motore elettrico e del nuovo motore termico 1.8 Vvt-i a ciclo Atkinson, privilegia la modalità elettrica quando possibile, con consumi ed emissioni pari a zero.
La nuova Prius mantiene invariata la lunghezza del passo (2.70 m), allungando però di 6 cm la lunghezza totale (4.54 m) e la larghezza di 1,5 cm (1.76 m). L’abitacolo migliora la praticità d’utilizzo delle diverse funzioni con un pannello di strumenti ridotto. Lo schermo tattile da 7" è realizzato come fosse un tablet, con un funzionamento intuitivo delle funzioni audio e del navigatore e la possibilità di muoversi liberamente da un display all’altro più piccolo.
Il privilegio di muoversi senza limiti  l’abbiamo testato con la visita al Technorama di Winterthur, un’entusiasmente esperienza anche per i più giovani. Un’occasione che permette di avvicinarsi alla scienza in modo ludico ed educativo. Qui alla Technoramastresse 1 è permesso toccare e giocare con tutto. Ognuno troverà qualcosa da girare, sollevare e osservare nelle diverse stazioni di sperimentazione associate in base alle diverse tematiche. Anche i laboratori e i workshop sono aperti al pubblico.
Tanto fascino lo trasmette anche la nuova Prius, equipaggiata con il Toyota Safety Sense; una nuova gamma di tecnologie studiate per prevenire e ridurre le collisioni a diverse velocità di marcia. Il pacchetto gode dell’inserimento di un Adaptive Cruise Control dotato di radar con Full Speed Range Following Function e con una funzione di riconoscimento pedoni che estende le potenzialità del sistema Pre-Collision. Al volante si possono selezionare la modalità Ev per viaggiare esclusivamente in elettrico per brevi tragitti. Con una nuova batteria ibrida al nichel-metallo idruro la vettura assicura ulteriori economie di consumo e un’esperienza di guida gratificante.
L’accelerazione è più progressiva e silenziosa. La funzione di frenata rigenerativa usa il motore elettrico come fosse un generatore, convertendo in elettricità l’energia cinetica delle ruote generata quando il veicolo rallenta, per poi destinarla alla batteria ibrida. Anche lo spazio di carico, a 502 litri con il kit di riparazione, è stato ampliato grazie ad una batteria di dimensioni ridotte, collocata sotto i sedili posteriori. Anche la fruibilità della vettura è migliorata. È infatti la prima Prius ad avere una capacità di traino di 725 kg (senza freni).
22.01.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017
18.10.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe