La prova su strada
Immagini articolo
La Renault "Captur"
riesce a… catturare
STEFANO PESCIA


Design vivace, personalizzazioni pratiche e vantaggiose e nuove tecnologie fanno crescere l’interesse per la nuova generazione della Renault Captur. Un insieme di caratteristiche che rendono il modello in grado di soddisfare diverse aspettative di differenti clienti. Una crossover compatta, lunga 4 metri e 12 cm (solo 6 cm in più della Clio), con un bagagliaio dalla capacità di carico variabile da 377 a 1.235 litri e un comodo pianale di carico asportabile, che si muove in un affollato segmento con l’invitante forza dei suoi interessanti prezzi. Una gamma che si propone in ben sei versioni da 18’100 a 31’000 franchi.
A rendere il veicolo più piacevole e attraente la possibilità di scegliere tra cinque proposte di personalizzazione dei colori dei suoi interni e combinazioni in due tonalità per la sua carrozzeria, oltre a differenti scelte per i cerchi. Su misura, in particolare delle famiglie con bambini, sono pure i rivestimenti dei sedili che si possono asportare, semplicemente, facendo scorrere la comoda cerniera che percorre tutto il bordo della selleria. Gli stessi si possono lavare in lavatrice a 30 gradi ma anche sostituire, scegliendo una delle molte fantasie disponibili. Numerosi e comodi sono i vani portaoggetti. Sempre all’insegna della pratica funzionalità, aspetto che differenzia il Captur da molti dei suoi concorrenti, è il divano scorrevole (di ben 16 centimetri). Comodo anche il pianale di carico asportabile.
Il primo modello Suv della marca francese si evidenzia anche per le sue tecnologie al servizio del conducente. In funzione della versione, a scelta, tre sistemi multimediali che si presentano su uno schermo dalla grandezza di 7 pollici, tra i quali per la prima volta pure l’R Link Evolution compatibile anche con Android Auto. Ben posizionate sono anche le uscite Usb e Aux alla base della console. Raffinato è pure il sistema audio Bose con sei altoparlanti mentre utili sono l’indicatore dell’angolo morto, il radar anteriore e la telecamera posteriore che migliora la visibilità durante le manovre. Inoltre tra le opzioni anche la possibilità di parcheggiare in tutta semplicità. Grazie al parcheggio mani libere la nuova Captur calcola lo spazio disponibile per consentirvi di realizzare una manovra perfetta in piena sicurezza e in modo autonomo.
Ampia è anche l’offerta di agili motorizzazioni dalla cilindrata contenuta ma dalle prestazioni brillanti che permettono pure un contenuto consumo di carburante. Un modello per tutti i gusti che dispone pure di un’offerta adeguata per il cambio. Si passa dai manuali a 5 e 6 marce fino all’automatico a doppia frizione e 6 rapporti. I passaggi di marcia di quest’ultimo sono istantanei rapidi e fluidi, sia in modalità automatica, sia sequenziale. La vettura scala sempre al momento giusto prima di affrontare la curva. Due sono i propulsori a benzina: l’1 litro tre cilindri da 90 Cv e il quattro cilindri 1,2 litri da 120 Cv mentre la cilindrata di 1,461 cc è riservata ai diesel da 90 e 110 cavalli, tutti con il sistema Stop & Start di serie. s.p.
16.07.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017
18.10.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe