La prova su strada
Immagini articolo
Spazio e flessibilità
sul Suv Skoda Karoq
STEFANO PESCIA


Quattordici colori per la carrozzeria, disponibilità di cerchi in lega fino a 19 pollici ma soprattutto tanto, tanto spazio, sia per i passeggeri, sia per i bagagli. La Karoq, lunga 4,38 metri e con un passo di 2,63 m, è l’ultimo modello che arricchisce la gamma di Skoda a partire da 25’590 franchi, con molteplici sistemi di assistenza alla guida. Un Suv, abbiamo anticipato, con un abitacolo dominato da un generosissimo spazio. Infatti gli schienali posteriori possono essere divisi e abbattuti nel rapporto 60:40 (di serie) e all’occorrenza permettono di aumentare la capacità del bagagliaio da 521 a 1.630 litri. Se però avete la possibilità di scegliere gli allestimenti Ambition o Style potete ottenere, a richiesta, anche il sistema di sedili VarioFlex. Un sistema dominato dalla versatilità che permette di dividere i tre elementi che compongono il divano posteriore nel rapporto 40:20:40. Inoltre l’inclinazione dei rispettivi schienali può essere regolata, indipendentemente l’uno dall’altro, fino a 13 gradi. Inoltre ciascuno dei tre elementi dei sedili può essere completamente ribaltato in avanti dopo aver abbattuto il rispettivo schienale.
Mediante una maniglia è pure possibile smontare completamente l’elemento del sedile. Una volta smontati quelli posteriori, il volume per riporre oggetti nella parte restrostante dello Skoda Karoq raggiunge i 1.810 litri! È pure possibile spostare entrambi gli elementi dei sedili esterni di 15 cm, in senso longitudinale. Inoltre dopo aver smontato l’elemento del sedile centrale, potete spostare i due elementi laterali verso il centro per un massimo di 8 cm ciascuno. In aggiunta il doppio pianale del vano di carico e una ricca serie di ganci portaborse e di reti per il bagagliaio accrescono ulteriormente la funzionalità. Per concludere sulla regale versatilità del veicolo ricordiamo che  l’azionamento del portellone è elettrico, con un semplice movimento del piede sotto il paraurti posteriore. Un aspetto che rende le operazioni di carico e scarico più comode. Ma non è ancora tutto. Infatti, per la prima volta, a bordo di un modello Skoda è disponibile il quadro strumenti digitale, con possibilità di selezionare quattro differenti modalità di visualizzazione. In più il compatto Suv ha tutte le carte in regola per essere utilizzato anche come veicolo da traino. Il peso rimorchiabile massimo ammesso è di due tonnellate, a seconda della motorizzazione e del tipo di trazione del veicolo acquistato.
Grande scelta anche per la motorizzazione con quattro varianti per gamma di potenza che spazia da 115 a 190 Cv. Tutti i gruppi propulsori sono sovralimentati a iniezione diretta e dispongono dei sistemi start/stop e di recupero dell’energia in frenata. Ad eccezione del diesel più potente, tutti i motori possono essere abbinati al cambio manuale a 6 rapporti oppure al Dsg a 7 rapporti. La versione 2.0 Tdi da 190 Cv è equipaggiata di serie con trazione 4×4 e cambio Dsg a 7 rapporti mentre il propulsore 1.5 Tsi dispone di un sistema di gestione attiva dei cilindri che consente un ulteriore risparmio nel consumo di carburante.

s.p.
12.11.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017
18.10.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe