Le auto
Immagini articolo
Una Porsche sostenibile
che cede all'elettrico
STEFANO PESCIA


Anche il costruttore per eccellenza di vettura sportive bussa alla porta del mondo delle elettriche proponendo il primo modello a trazione interamente elettrica, che intende legare la tradizione al futuro della marca. È la Taycan e si presenta con un pacchetto unico delle tipiche prestazioni Porsche. La sostanza del prodotto a trazione integrale, stabilisce nuovi parametri nei settori della sostenibilità e della digitalizzazione.
"La più grande sfida è stata quella di posizionare correttamente il pacchetto delle batterie", spiega Michael Mauer, vicepresidente Centro Stile Porsche. È stata infatti collocata nella parte inferiore del telaio, per ottenere un’efficiente proporzione, un’eccellente stabilità e delle prestazioni ottimali. "Era estremamente importante - aggiunge Maurer - che il nostro modello ad emissioni zero rimanesse una vera vettura sportiva e per questo è stato indispensabile realizzarla bassa e larga". La Taycan ha un curriculum vitae tutto da scoprire. È la prima vettura di serie a servirsi di batterie con una tensione di sistema di 800 Volt, invece dei 400 utilizzati dalle altre auto elettriche. Attivando il Launch-Control, la versione di punta, la Turbo S (da 237.500 franchi) sprigiona una potenza overboost pari a 761 cavalli, mentre la Turbo (da 194’900 franchi), arriva a 680. Da ferma, la Turbo S è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi mentre la Turbo in 3,2 secondi. L’autonomia è di 412 chilometri per la Turbo S e 450 chilometri per la Turbo.
Entrambi i modelli raggiungono una velocità massima di 260 km/h. Unici nel loro genere sono il comando a trazione integrale, con due motori elettrici e il sistema di recupero. Inoltre in poco più di cinque minuti è possibile ricaricare energia in corrente continua nei sistemi di ricarica rapida, ed avere un’autonomia fino a cento chilometri. s.p.
01.12.2019


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
12.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2019
11.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, novembre 2019
11.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel terzo trimestre 2019
27.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 dicembre 2019
27.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2019
22.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2019
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Tassi negativi e liquidità
affondano le pensioni
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'attentato a Londra
rilancia l'allarme jihad
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Australia
impotente
davanti
agli incendi

Iraq:
sanzioni Usa
contro
la repressione

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00