Sesso e amore
Immagini articolo
Vuole un rapporto anale
sono curiosa, ma esito
LINDA ROSSI


La lettera
Il mio ragazzo insiste sempre di più per convincermi ad avere un rapporto anale. Non ne ho tanta voglia, ma nello stesso tempo mi piacerebbe provare. Ci sto pensando anche se ho paura di avere male. Che cosa mi consiglia di fare?

La risposta
Non conosco di preciso la percentuale degli uomini che hanno tra le loro fantasie sessuali quello della penetrazione anale, ma penso che ce ne sia un bel numero. Non tutti però ambiscono a fare questa esperienza, a inserirla nella loro pratica erotico-sessuale. Altri uomini invece ne provano la necessità perché solo così riescono a completare il rapporto, raggiungendo il massimo dell’eccitazione che li porta all’orgasmo. In quest’ultimo caso c’è un problema con il loro modo eccitatorio, nella misura in cui hanno bisogno di sentire una forte pressione sul pene per raggiungere il massimo dell’eccitazione.
Ma veniamo a lei e alla sua situazione, che si incontra piuttosto frequentemente. Se da un lato lei non sembra essere attratta da questa pratica, perché molto probabilmente non fa parte delle sue fantasie erotiche, dall’altro lato anticipa il dolore che effettivamente la sodomia può causare se non si prendono i giusti accorgimenti. Provi a chiedersi se quello che le dà voglia di provarci è il desiderio di accontentare il suo insistente partner o se ha personalmente voglia di sperimentare questa pratica diversa rispetto al classico rapporto sessuale. Se decide che quello che desidera è soddisfare una propria curiosità, la invito a prendere le dovute precauzioni per far sì che l’esperienza non le provochi dolore o qualche infezione. Non si deve mai passare dalla penetrazione anale a quella vaginale, per non rischiare un’infezione. Inoltre, l’ano non lubrifica e va quindi "preparato" per evitare di lacerare la mucosa. È consigliabile ricorrere all’olio di mandorle dolci e dato che per lei sarebbe la prima volta fare pure qualche massaggio nella zona. Il suo ragazzo è anche invitato a procedere con cautela e sarà lei a permettergli di continuare o no.
Per alcune donne è un’esperienza molto piacevole ed eccitante: certe affermano di raggiungere addirittura l’apice. Del resto, la zona anale è una zona erogena. Per altre donne è una pratica più dolorosa che piacevole e quindi, una volta fatta l’esperienza, non ne vogliono più sapere. Starà a lei decidere se la vorrà ripetere. Le consiglio però di non praticarla troppo frequentemente per lasciare all’ano la sua forte tonicità, visto che questa ha una sua funzione: evitare la perdita delle feci.
23.04.2017


IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Lampi di guerra
e fulmini su Trump
L'INCHIESTA

Viviamo circondati
da 8mila videocamere
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Dalle buche di Roma
a quelle di Bellinzona
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ecco come l'Occidente
scoprì la globalizzazione
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Alienati per il lavoro?
La cucina è l'antidoto
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.04.2018
Pubblicato il nuovo sito tematico "Mobilità ciclabile" della Sezione della mobilità [www.ti.ch/bici]
17.04.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, marzo 2018
10.04.2018
Pubblicato il rendiconto 2017 del Consiglio della magistratura
05.04.2018
Tiro obbligatorio 2018
28.03.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 aprile prossimo
22.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2018
21.03.2018
L'Ufficio dei beni culturali (UBC) ospite della trasmissione RSI "Finestra popolare" per una serie di incontri dedicati al patrimonio culturale del Cantone Ticino.
21.03.2018
Aperte le iscrizioni all'evento "Un’altra opportunità è d’obbligo - La nuova procedura di annuncio dei posti vacanti" promosso dal Servizio aziende URC della Divisione dell’economia del DFE.
16.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, febbraio 2018
12.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere Ticino, gennaio 2018 e quarto trimestre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Siria:
ispettori Opac
entrano
a Douma

Nicaragua:
almeno 10 morti
per le proteste
sulle pensioni