Il viaggio attorno al globo con Airbnb o... in barca
Immagini articolo
Quei tour "alternativi"
sulle orme di Verne
CLEMENTE MAZZETTA


Dormire nella baita di Alex a Chironico per 43 franchi. Ci si sta in tre. Alloggiare per una notte nella casa ristoro La Furbenda, sopra Malvaglia a 1.200 metri, per 25 franchi. Camminare sui carboni ardenti a Lugano con Gérard Jean Joseph, per 99 franchi. Nel prezzo, se tutto funzona, è compreso uno spuntino.
Fare questo o… fare il giro del mondo in 80 giorni. Ecco quello che vi propone Airbnb, il portale online che ha fatto diventare globale il tradizionale sistema affittacamere. Airbnb, compagnia di San Francisco avviata nel 2007 da tre ragazzi americani si pubblicizza con uno slogan accattivante: "Viaggi organizzati in luoghi straordinari". Basta prenotare, partecipare e partire. Tuttavia, per il giro del mondo in 80 giorni sulle orme di Jules Verne con Airbnb Adventure, siete in ritardo. È ormai tutto esaurito. Forse per il prezzo decisamente stracciato: 5mila dollari!
"Per viaggiare, per uscire dalla routine, per rilassarsi o anche per conoscere, non c’è sempre bisogno di andare lontano, di avventurarsi in Amazzonia. Abbiamo dei luoghi meravigliosi anche da noi", osserva lo psicologo Giovanni Galli, che appunto s’è rifugiato in Val Bavona. L’esperienza del viaggio è fondamentalmente ricreativa, unisce lo spirito dell’avventura, la voglia di conoscere, il desiderio di scoprire; è utile perché ci mette a confronto con altre culture e realtà, ci fa capire altri contesti. "Non c’è un perché unico, non c’è una risposta sola - aggiunge Galli -, ci sono svariati motivi: relax, avventura, voglia di vedere, di conoscere, anche di oziare perché no".
Viaggiare amplia le nostre menti. Forse, come dice lo psicologo sociale Adam Galinsky, "rende più intelligenti"; nel senso di intelligere, comprendere. "Nel contesto odierno del turismo di massa, vedo anche la riduzione del viaggio a semplice proposta commerciale - nota Galli -. Si acquista un viaggio come si acquista un prodotto qualsiasi. Anche, come status simbol. Si va alle Maldive per poterlo poi raccontare, perché è l’ultima moda".
Non più viaggio per capire, conoscere, vedere ma per dire "ci sono stato pure io". "Sarebbe piuttosto interessante parlare con gli altri viaggiatori, coi migranti che arrivano da noi. Per loro il viaggio ha tutta un’altra dimensione, è una speranza", osserva provocatoriamente Galli. Loro sperano di costruire una nuova vita, dopo aver abbandonato la precedente.
Nei 5mila dollari del viaggio attorno al mondo di Airbnb, sono invece compresi trasporto, alloggio e vitto. Inizio e fine del viaggio a Londra. La proposta turistica è parte di una nuova piattaforma del servizio denominato Airbnb Adventures. Con questo viaggio attorno al mondo in 12 settimane, seguendo le orme di Phileas Fogg e del suo assistente Passepartout, si partirà il primo settembre attraversando diciotto Paesi, per tornare a Londra il 19 novembre. Per l’appunto dopo 80 giorni. I mezzi di trasporto sono aerei, navi, elicotteri, auto, previsto almeno un giro del globo: Paesi visitati saranno Regno Unito, Romania, Uzbekistan, Egitto, Giordania, Etiopia, Kenya, Nepal, Bhutan, Thailandia, Cina, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Stati Uniti, Ecuador, Cile e Islanda.
"Il desiderio del viaggio come scoperta, come sfida, come voglia dell’ignoto che caratterizza questa proposta forse piace più ai giovani - conclude Galli -, visto che stare in viaggio per ottanta giorni non è cosa semplice". Insomma, una vacanza per giovani in buona salute e abbastanza svegli. Anche perché per prenotare si aveva una sola data utile, venerdì 28 giugno 2019, dalle 19. I posti disponibili erano solo 4 e il ricavato è stato devoluto all’organizzazione no profit Malala Fund, a sostegno dell’educazione femminile per tutte le donne che vivono in condizioni di guerra, povertà e discriminazione.
c.m.
11.08.2019


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
12.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2019
11.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, novembre 2019
11.12.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel terzo trimestre 2019
27.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 dicembre 2019
27.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2019
22.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2019
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Tassi negativi e liquidità
affondano le pensioni
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'attentato a Londra
rilancia l'allarme jihad
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Australia
impotente
davanti
agli incendi

Iraq:
sanzioni Usa
contro
la repressione

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00