function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Chirotteri a rischio estinzione, vivono in grotte e cantine
I pipistrelli sono capaci
di sviluppare amicizie
ANDREA BERTAGNI


Sono animali notturni. Silenziosi come il loro battito d’ali. Sarà forse per questo che i pipistrelli fino a oggi sono rimasti nell’ombra. Eppure i chirotteri hanno molto da dire. Ad accorgersene sono stati anche i ricercatori dell’Università di Losanna che hanno scoperto che i pipistrelli europei condividono le informazioni sui luoghi dove c’è più abbondanza di cibo. Sembrano solitari, ma non lo sono. Anche perché in Svizzera ne esistono almeno 30 specie. tutte diverse tra loro. La maggior parte vive soprattutto nelle regioni rurali. E sono a rischio di estinzione, almeno secondo l’Ufficio federale dell'ambiente.
Eppure i chirotteri non sono solo utili all’uomo e all’agricoltura (vedi articolo sotto), ma  possono aiutare anche gli esseri umani a scoprire come si basano le relazioni sociali. Almeno è questo quello che immaginano gli scienziati dell’università di stato dell’Ohio negli Stati Uniti. Che, prima hanno analizzato per 12 anni il comportamento di 23 chirotteri della specie Desmodus rotondus in cattività, poi li hanno osservati in natura, dopo essere stati liberati. Le relazioni di amicizia che questi mammiferi volanti hanno sviluppato dentro le mura di un laboratorio sono rimaste anche in libertà. Nonostante l’ambiente completamente nuovo e il fatto di misurarsi con altri esemplari.
Le simpatie nate in laboratorio, sono dunque rimaste anche allo stato selvatico. In natura chi faceva più fatica a sfamarsi è stato aiutato, ad esempio, dagli amici più scaltri. Non una questione di poco conto in un ambiente molto competitivo, dove la sopravvivenza non è garantita e la lotta per il cibo è giornaliera.
La ricerca è soltanto agli inizi e gli studiosi si aspettano di trovare anche altre risposte. Non sono ancora chiari, ad esempio, i motivi per cui tra chirotteri cresciuti in laboratorio e chirotteri selvatici le amicizie siano più fragili.
an.b.
08.12.2019


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
27.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, secondo trimestre 2020
23.07.2020
Attivato il sito dell’Ufficio del controlling e degli studi universitari
13.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, giugno 2020
06.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2019
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2020
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2020
12.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2020
10.06.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 22 giugno 2020
04.06.2020
Swiss Mobility: opportunità di stage professionale in Svizzera per neodiplomati 2020
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Fra Trump e Biden
sfida rivolta al passato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I morti viventi dell'Isis
scompaiono e riappaiono
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Belgio: 64 anni fa
la strage
nella miniera
di Marcinelle

Covid-19:
quarantena
"spagnola"
in Svizzera

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00