Peduzzi, pediatra, sul ruolo educativo dei genitori
"Basta videogiochi
giochiamo coi figli"
ANDREA BERTAGNI


"Come pediatri siamo molto impressionati da come i ragazzi oggi vivano nel virtuale". Paolo Peduzzi, pediatra di Bellinzona, ha visto e vede spesso situazioni al limite. "In una settimana ho avuto tre genitori che alle 2 di notte hanno tentato di togliere il videogioco ai figli che hanno poi dato in escandescenze - racconta -. Un papà ha ricevuto il mouse in testa, una mamma è stata minacciata pesantemente".
Episodi spiacevoli. Al limite, si spera, ma che testimoniano una realtà che allarma gli specialisti. Anche perché il più delle volte i figli vengono lasciati da soli dietro ad uno schermo. "Vengono proprio posteggiati - precisa Peduzzi - e tutto questo ha ovviamente delle ripercussioni sullo stato di salute, ma anche sullo sviluppo generale dei ragazzi". Il pediatra si spiega meglio. "Molti giovani di 13-14 anni oggi non sanno neppure com’è fatta un cacciavite, un martello, non sanno avvitare, piantare un chiodo... a volte hanno pure difficoltà a camminare o a correre correttamente. Mancano del tutto di manualità".
Quella stessa manualità che invece è importante per crescere bene, perché crea relazioni sociali e riempie il tempo. "A questo punto - continua Peduzzi - dobbiamo davvero chiederci se l’educazione dei genitori di oggi è la stessa dei nostri padri. Io non lo penso. Anche perché vedo spesso genitori che non sanno dire di no". Eppure la soluzione ci sarebbe. Ancora Peduzzi. "Basterebbe giocare di più con i propri figli, creare delle occasioni di incontro e movimento, condividere momenti tutti assieme". In caso contrario il rischio è quello che i ragazzi sviluppino sempre più e sempre prima una vera e propria dipendenza dal virtuale. Un virtuale che attira e coinvolge. Ma allontana dalla vita. Quella vera.
an.b.
09.02.2020


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
18.03.2020
Pubblicazione straordinaria: Decreto esecutivo concernente l’annullamento e il rinvio delle elezioni comunali per il periodo 2020-2024 del 18 marzo 2020
18.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2020
13.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2020
11.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
28.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2020
26.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 marzo 2020
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
L'economia malata
cambierà la società
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi



IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Coronavirus,
negli Stati uniti
1500 decessi
in appena 24 ore

Francia:
accoltella persone
nel centro
di Romans-sur-Isère

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00